T.Arc.H.N.A. Il museo virtuale

Il sistema “T.Arc.H.N.A.” (acronimo modellato su Tarchna, il nome dell’antica Tarquinia) costituisce il primo modello di Museo Virtuale bilingue dedicato all’Etruscologia e in particolare a Tarquinia e al suo territorio. Oltre ai reperti del Museo Nazionale Tarquiniense contiene i materiali dispersi nei seguenti Musei: Belgio (Bruxelles, Museo del Cinquantenario), Danimarca- Copenhagen (Ny Carlsberg Glyptotek, National Museum), Francia- Parigi (Louvre), Germania (tutti i Musei, in particolare quelli di Berlino e Bochum), Gran Bretagna- Londra (British Museum), Polonia (Varsavia, Museo Nazionale).

T.Arc.H.N.A. Il museo virtuale

Il sistema permette la realizzazione di percorsi personalizzati attraverso musei e territorio, nei quali oggetti e monumenti, in genere presentati singolarmente, sono accessibili e collegati fra loro da testi informativi e scientifici secondo diverse direzioni di approfondimento.

Il sistema “T.Arc.H.N.A.”, realizzato dall'Università degli Studi di Milano in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Etruria meridionale ed altri partners, è stato presentato come prototipo funzionante nel 2007 a chiusura del programma europeo Culture 2000 e grazie a un finanziamento della Fondazione Cariciv è ora disponibile on-line.